Festa dell'uva di Masera


Vai ai contenuti

Tira Martìgn che ul bhò u gigna

La Serata d'Apertura

Tira martign che ul Bò u gigna:Il mercoledì sera alle 20:30 nella Piazza San Martino si svolge una rappresentazione teatrale, come attori protagonisti i bambini di Masera.La storia narra che in un lontano passato, in un'estate particolarmente torrida sulla cima del campanile di Masera, crebbe un ciuffo d'erba. Le autorità Maseresi dell'epoca dopo una riunione, con all'ordine del giorno vari articoli ponevano anche questo problema, all'attenzione del Podesta; il sindaco dell'epoca. Dopo una profonda e attenta analisi la Maria moglie dul Martign, suggerì di usare un bue, appeso con una corda al collo, tiratolo sulla cima del campanile avrebbe così mangiato il ciuffo d'erba.Secondo la leggenda Maria, guardando il bue quasi giunto all'agognata meta, gridò: «Tira Martino che il bue ride!», in realtà il bue ci stava lasciando la pelle.



Torna ai contenuti | Torna al menu